un saldo alle terme

Andare in basso

un saldo alle terme Empty un saldo alle terme

Messaggio  Admin il Mer Giu 24, 2009 6:25 pm

Long weekend a prezzi-affare in Toscana, nei rinomati centri di Saturnia e Fonteverde. Per recuperare forma e vitalità
Hanno conquistato titoli e premi come le migliori spa termali d’Europa. Circondate dai paesaggi italiani più belli secondo l’Unesco, la campagna e i colli della Val D’Orcia, patrimonio mondiale dell’umanita. Simbolo del buon vivere e del lusso, quest’inverno le Terme di Saturnia e quelle di Fonteverde sono alla portata di tutti grazie a sconti e pacchetti per long weekend di benessere con trattamenti innovativi.
Proprio le Terme di Saturnia Spa & Golf Resort, nel cuore della Maremma, il 1° dicembre scorso hanno inaugurato un campo da golf riservato solo agli ospiti. Un percorso di nove buche che emoziona per l’unicità della posizione, fra i borghi di Saturnia, Montemerano, Poggio Murella. Affiliate alla catena dei The Leading Hotels of the World, le Terme di Saturnia offrono terapie antistress all’avanguardia. L’acqua di Saturnia, che scorre a 700 metri di profondità e zampilla a 37,5 gradi, assicura effetti benefici sull’apparato cardiocircolatorio, muscolare e scheletrico. Un’oasi di relax dove vengono messi a punto anche programmi personalizzati che puntano all’armonia tra corpo e mente, come il percorso Limpha. Via libera quindi, a interventi termali ed estetici su misura. Tra le novità c’è il trattamento Ulivitas, energizzante e tonificante: un massaggio con un mix di olio d’oliva, oli essenziali ed estratto di basilico (100 €, 80 minuti). Nuovo anche il Nutrimelis, per pelli affaticate, che restituisce luminosità e libera dalle tossine, nutrendo con miele e oli essenziali (80 €, 50 minuti). Cucina mediterranea e tradizione toscana sono le proposte dei due ristoranti del resort, Aqualuce e Acquacotta, diretti dallo chef Pierluigi Marani.
In alternativa, nel borgo medievale di Saturnia c’è l’enoteca Due Cippi con specialità del territorio (piazza Vittorio Veneto 26, tel. 0564.60.10.64) e, nel cuore di Montemerano, il blasonato Da Caino, 2 stelle Michelin (via Canonica 3, tel. 0564.60.28.17). Dal paesaggio aspro della Maremma si passa, in un’ora e mezzo d’auto, a quello rasserenante della Val d’Orcia. Alle porte di San Casciano dei Bagni, un aggregato di case in pietra noto fin dal Medioevo per le sue sorgenti termali, con una bella piazza-terrazza che guarda le colline, si apre il Fonteverde Natural Spa Resort, tra le prime dieci migliori fonti termali al mondo e prima spa italiana nel 2007 secondo la classifica della rivista americana SpaFinder. Il lussuoso buen retiro ha fatto del soggiorno termale un lifestyle e ha sviluppato trattamenti puntando sui prodotti naturali del territorio, sale, olio d’oliva ed erbe aromatiche. Era la residenza medicea del granduca Ferdinando I, oggi è un elegante hotel 5 stelle (The Leading Hotels of the World) con camere (in tutto 78) e suite accoglienti, arredi a tinte calde e vista panoramica sulla valle. Sono disponibili anche stanze con pavimento di cotto (anziché di moquette) per chi volesse soggiornare con il proprio cane o gatto (su richiesta viene anche fornita una brandina). Sempre molto affollata la piscina d’acqua termale
all’aperto (solo ingresso, 14 €), una delle sette del complesso. Nella zona Antico mediterraneo si trova invece la piscina dove praticare il Watsu (il massaggio Shiatsu in acqua); in un’ulteriore vasca si snoda il percorso coperto Bioaquam, drenante e tonificante. Per liberare il corpo dalle tossine e sciogliere le tensioni muscolari c’è il Salidarium, un letto di cristalli di sale marino a 39 gradi, che stimola la circolazione sanguigna e quella linfatica (30 minuti, 40 €). Da abbinare al Biobalancing: il trattamento inizia con uno scrub a base di olio d’oliva, sale ed essenza di rosmarino, prosegue con una doccia di acqua termale e un massaggio lenitivo a base di avena, ricca di minerali e vitamina B. Per poi finire con un massaggio con olio d’oliva caldo (45 minuti, 120 €). Per il volto, ottimo il Mediterraneo-Viso, un trattamento rigenerante e antiossidante a base di miele, fango termale, olio d’oliva e qualche goccia di limone (50 minuti, 85 €). Anche gli ospiti a quattrozampe che soffrono di artrosi possono godere dei benefici delle acque di Fonteverde: alcuni dog-sitter si occupano di loro portandoli in speciali piscine. A Fonteverde l’atmosfera è informale. Si pranza in accappatoio a La Corte, una sala con un grande buffet che guarda il giardino, mentre al ristorante Ferdinando I si apprezza il menu vegetariano, polpettine di sedano con insalate selvatiche, zuppa di verdure e orzo. Ottimi comunque anche i due ristoranti in paese che offrono cucina tipica del territorio, Daniela (piazza Matteotti, tel. 0578.58.041) e La Fontanella (via Mora 3, tel. 0578.58.300).

Admin
Admin

Messaggi : 152
Data di iscrizione : 24.06.09

https://webonline.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum